Istituzioni scolastiche - Milano

Istituzioni scolastiche - Milano

contatti

Area G, Centro di Psicologia Clinica 
Sede: Via Ausonio 6, 20123  MILANO 
Telefono: 02.39.52.07.64
Orario di segreteria: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00  

DESTINATARI

Le attività sono rivolte alle Scuole Secondarie di primo e secondo grado. Area G da anni promuove progetti al fine di favorire il benessere psichico, prevenire comportamenti a rischio e intercettare situazioni di disagio, coinvolgendo tutti i componenti dell’istituzione scolastica: studenti, insegnanti e genitori. 

 

Gli interventi proposti sono così articolati:

 

La scuola è uno dei principali contesti di apprendimento deputato alla trasmissione del sapere e della cultura ed è anche luogo privilegiato di socializzazione e di crescita. A scuola l’adolescente trascorre gran parte della sua giornata, alle prese con il proprio percorso formativo e di studio, ma anche immerso in una ricca dimensione emotiva e relazionale, sperimentando se stesso nel rapporto con il gruppo dei pari, con l’altro sesso, con  i docenti e simbolicamente con l’autorità adulta: ciò lo pone continuamente a confronto, sia pur inconsapevolmente, con lo “stato dei lavori” della progressiva costruzione di sé e della propria identità adulta, vivendo alternativamente momenti in cui sentirsi accettato, sicuro e confermato oppure, all’opposto, momenti in cui sperimentare intensi sentimenti di frustrazione, ansia, incertezza ed urgenti interrogativi.
Interessarsi al mondo degli adolescenti dunque, non può prescindere dal farlo nel loro contesto quotidiano di vita, la scuola appunto, dove l’adolescente apprende, cresce, sperimenta relazioni e definisce la propria identità, attraverso l’alternarsi di movimenti progressivi e movimenti regressivi, secondo un percorso quasi mai lineare e accompagnato non di rado da una certa quota di dolore psichico, che può talvolta esprimersi attraverso manifestazioni di disagio più o meno evidenti ed eclatanti.
Anche in ambito scolastico Area G, in linea con la sua filosofia di base, pone in evidenzia l’importanza fondamentale di un coinvolgimento attivo e costante anche degli adulti di riferimento, al fine di sensibilizzare e incrementare le loro capacità di osservare e di porre attenzione sia alla prestazione e al rendimento scolastico degli alunni, sia al loro mondo emotivo e relazionale. Gli interventi nella scuola rivolti agli adulti acquisiscono dunque un valore sostanziale pari a quelli rivolti agli studenti e risultano altrettanto preziosi e necessari affinché anche insegnanti e genitori sviluppino uno sguardo attento e sensibile che sappia cogliere per tempo possibili segnali o messaggi di disagio che l’adolescente esprime e fornirne così una risposta tempestiva di aiuto e di sostegno alla crescita.


Metodologia

  • Incontro preliminare con i Rappresentanti Scolastici per l’analisi della domanda. In un’ottica di co-progettazione si effettua un incontro preliminare con i Rappresentanti Scolastici, ove raccogliere i bisogni della scuola e concordare insieme gli obiettivi e le aree che si reputa prioritario affrontare e sviluppare, con attenzione alla specificità della singola realtà scolastica. 
  • Realizzazione degli interventi gestiti da psicologi esperti di adolescenza, con modalità e tempistiche concordate con i Rappresentanti Scolastici. 
  • Verifica del progetto attraverso la somministrazione di un questionario di gradimento.
  • Relazione finale di restituzione alle Rappresentanze Scolastiche.
  • Incontro conclusivo di restituzione in plenaria rivolto ad insegnanti e genitori in cui vengono presentati i principali aspetti emersi durante gli interventi.

 

Questa metodologia prevede l’utilizzo dei seguenti strumenti: questionario anonimo iniziale (per far emergere “dal basso” le tematiche più rilevanti rispetto ai bisogni individuati, così che l’intervento sia tarato sui bisogni specifici di ogni singolo destinatario), brainstorming, problem solving, role playing, visione di filmati o materiale stimolo per favorire dibattito e confronto, focus group, supervisioni, questionario di gradimento finale.

 

Area G progetta e realizzare interventi personalizzati, che tengano conto delle esigenze specifiche di ogni singola realtà scolastica.


Equipe

Gli specialisti sono tutti psicologi psicoterapeuti iscritti all’Ordine degli Psicologi, all’Albo degli Psicoterapeuti  e specializzati in psicoterapia dell’adolescente e dell’adulto a orientamento psicoanalitico.

Mostra l'équipe


destinatari - gruppo classe

Interventi per il gruppo classe di sensibilizzazione e prevenzione: hanno l’obiettivo di favorire un pensiero critico negli studenti sui comportamenti a rischio e prevenirne il disagio.

 

Le possibili aree da trattare sono:

  • Uso e abuso di alcol e droghe
  • Internet e social network: potenzialità e rischi
  • Sessualità e affettività
  • Omofobia e bullismo omofobico
  • Bullismo, cyberbullismo e comportamenti antisociali
  • Disarmonie alimentari e integrazione dell’immagine corporea
  • Percezione di sé e identità di genere
  • Sicurezza alla guida: adolescenti e alcol
  • Scuola, fonte di stress o di benessere: la qualità della relazione docente-alunno
  • Orientamento scolastico   

destinatari - insegnanti

Interventi per gli insegnanti di formazione, supervisione e supporto: hanno l’obiettivo di sostenere e rinforzare i docenti nel loro ruolo educativo.

 

Le possibili aree da trattare sono:

  • Promozione e valorizzazione del ruolo dell’insegnante e della sua funzione educativa
  • Collaborazione/alleanza con le famiglie e con i colleghi
  • Osservazione e analisi delle dinamiche del gruppo classe
  • Scuola, fonte di stress o di benessere: la qualità della relazione docente-alunno
  • Supervisione agli insegnanti per studenti portatori di Bisogni Educativi Speciali (BES)
  • Sostegno all’orientamento scolastico degli alunni
  • Formazione

destinatari - genitori

Interventi per i genitori di supporto e confronto:  hanno l’obiettivo di sostenere e rinforzare i genitori nel loro ruolo educativo.

 

Le possibili aree da trattare sono:

  • Promozione e valorizzazione delle competenze genitoriali
  • Gruppi di confronto a tema
  • Costruzione di un’alleanza scuola-famiglia
  • Sostegno all’orientamento scolastico per il proprio figlio

destinatari - Istituzione scolastica

Interventi per l’istituzione scolastica: hanno l’obiettivo di promuovere il buon funzionamento dell'istituzione scolastica, ottimizzando le risorse della suola e facilitando l’alleanza tra famiglie, docenti e studenti.

 

Gli interventi proposti sono:

  • Sportello di ascolto psicologico rivolto a studenti, insegnanti e genitori
  • Incontri e dibattiti aperti a genitori, insegnanti e personale non docente per favorire un confronto formativo sui temi legati all’adolescenza e alla scuola. 
  • Interventi di post-venzione nelle scuole a seguito di suicidi, tentativi di suicidio e atti autolesivi
  • Attività di consulenza finalizzata all'ottimizzazione delle risorse interne e alla messa a punto di un modello operativo adatto alle esigenze della specifica realtà in cui si opera