Area G Torino ETS

Area G Associazione ETS apre la sede piemontese di Torino nel 2004, e nel 2012 dà vita ad Area G Volontari, per iniziativa di un gruppo di psicologi-psicoterapeuti, interessati allo studio delle dinamiche evolutive adolescenziali, in linea con i presupposti teorico-scientifici di Area G Milano.

Le attività di solidarietà sociale

L’Associazione, dalla sua nascita ad oggi, ha promosso, con il fine esclusivo della solidarietà sociale, attività  accessibili ai giovani, delineando percorsi individualizzati a sostegno del processo evolutivo e ponendo particolare attenzione ai mutamenti sociali. Durante l’adolescenza, il contesto di vita e   soprattutto l’ambiente familiare sono determinanti e   rappresentano una risorsa importante per l’adolescente, quando per i forti cambiamenti della personalità e del corpo,  possono insorgere blocchi emotivi ad  ostacolare lo sviluppo e a danneggiare l’immagine del sè  in formazione.   

La consulenza  psicologica

L’Associazione affianca all’ascolto individuale dell’adolescente e del giovane adulto colloqui di consulenza psicologica rivolti ai genitori per una presa in carico globale della famiglia. 

Le collaborazioni

Area G Torino ha portato avanti negli anni le sue attività grazie a numerose collaborazioni con altre associazioni, enti del territorio e istituti scolastici, creando un’importante rete per il sostegno, la prevenzione e la formazione.

Area G Torino  è:

  • Tra i gruppi promotori di AGIPPsA, Associazione dei Gruppi Italiani di Psicoterapia Psicoanalitica sull’Adolescenza, costituita da 16 centri italiani che si occupano di questo periodo evolutivo;
  • Iscritta al Tavolo Giovani della Circoscrizione 2 del Comune di Torino;
  • In rete, sul territorio piemontese, con Istituzioni pubbliche e   del privato sociale (Centro Relazioni e Famiglie, Centro d’Ascolto Aria, Polo Culturale Lombroso16, Centro servizi per il volontariato Vol.To, Forum del Volontariato). 

Attività  in corso

Progetti

Ripigliati! I giovani sostengono i giovani è un progetto attivo dal 2009, con l’obiettivo di aiutare adolescenti e giovani adulti ad affrontare   situazioni problematiche, che generano in loro un blocco emotivo. I giovani sono seguiti con un ciclo di 12 colloqui gratuiti  finalizzati al superamento dell’impasse e alla riattivazione del percorso di crescita. Il progetto è attualmente sostenuto dalla piattaforma di crowdfunding “La Rete del Dono” e dalla collaborazione di Area G Volontari.

G come Genitori  è un progetto attivo dal 2012, offre da uno a tre colloqui di consultazione psicologica individuale, di coppia e/o di gruppo per genitori di  adolescenti e giovani adulti. I colloqui sono finalizzati all’approfondimento e alla ridefinizione  delle difficoltà relazionali che caratterizzano questa particolare fase evolutiva.

Collaborazione al progetto “SicurSè-Percorso di supporto e rielaborazione dell’esperienza di bullismo”. Area G Torino ha firmato un protocollo d’intesa, assieme alla Procura per i Minorenni, il Comune e la Città Metropolitana di Torino, il Ministero dell’Istruzione, l’Asl, l’Università e l’Ordine degli Psicologi, al fine di coordinare le attività di prevenzione e intervento sui fenomeni del bullismo e del cyberbullismo. 

Collaborazione nella gestione del centro d’ascolto adolescenti ARIA del Comune di Torino, attiva dal 2019. Area G collabora con altre realtà torinesi all’interno del Centro di ascolto in percorsi di sostegno  rivolti ai giovani dai 13 ai 21 anni.

Collaborazione nella gestione del centro Relazioni e Famiglie del Comune di Torino attiva dal 2020: spazio di ascolto per genitori, nel quale i professionisti offrono consulenza individuale e di gruppo.

Collaborazione con la sezione “Percorsi” dell’Ufficio Pio (attiva da giugno 2021): nasce per rispondere alla reale esigenza di ascolto psicologico, aumentata con la pandemia, e con l’obiettivo di offrire possibilità di comprensione e cura. Il progetto prevede 25 percorsi di sostegno individuale (5 colloqui per ogni percorso), con possibilità di attivare una psicoterapia al termine.  

Progetto SAS Supporto-Assistenza-Sostegno: uno sportello di ascolto rivolto a persone senza fissa dimora. L’Associazione è presente nelle strutture d’accoglienza StranaIdea e del CTS, al fine di favorire il miglioramento delle condizioni delle persone senza fissa dimora in termini di benessere psicologico e sociale. 

Progetto Primo Soccorso Psicologico: progetto attivo dal 2021 e sostenuto dal Fondo di Beneficenza di Intesa Sanpaolo per fronteggiare la richiesta di aiuto psicologico, aumentata esponenzialmente durante il periodo pandemico. Il progetto prevede uno sportello di ascolto gratuito per giovani dai 14 ai 24 anni e per genitori. 

SMS- San Maurizio Saturdays: progetto di aggregazione giovanile attivo dal 2019, rivolto ai ragazzi delle scuole medie e superiori di San Maurizio Canavese. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di intercettare i ragazzi attraverso l’organizzazione di eventi e laboratori aperti anche alle famiglie, che favoriscano la costruzione di un maggiore senso di appartenenza al territorio e alla comunità. 

Collaborazione con Collegi Einaudi attraverso la realizzazione di uno spazio di ascolto e sostegno gratuito per gli studenti all’interno di cinque sezioni del collegio. Ogni anno vengono portati a termine circa dieci percorsi psicologici. 


Ricerca 

Area G Torino affianca costantemente alla clinica l’attività di ricerca, con il fine di validarne l’efficacia. Dalla sua nascita il progetto “I giovani sostengono i giovani” è monitorato mediante schede di valutazione. 

Dal 2020 la ricerca si avvale di questionari e strumenti di valutazione (tra cui SWAP-200 e PDC),  analizzati con la collaborazione del prof. Vittorio Lingiardi e della Dott.ssa Annalisa Tanzilli dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. 


Formazione 

L’Associazione offre occasioni di confronto e di formazione permanete attraverso:

  1. Gruppo di supervisione, sostenuto da Volontari To, condotto  dalla dott.ssa Franca Amione  con libero accesso ai  soci;
  2. Gruppi di supervisione di casi clinici, condotti dalle dott.sse Patrizia Bona, Sofia Massia, Nelly Tresso, Rita Verzari e Maria Antonella Vincesilao;
  3. Gestione di gruppi e realizzazione di momenti formativi per insegnanti, genitori e professionisti che operano a fianco degli adolescenti.
  4. I laboratori, condotti da Area G su invito delle Biblioteche Civiche torinesi, all’interno del progetto “Crescere in città”. 

    Un laboratorio esperienziale per alunni delle scuole elementari, accompagnato da momenti di formazione, tenuto dalla dott.ssa Franca Amione, dal dott. Luca Dell’Oca e dal dott. Alessandro Gullotta (co-autori del libro “Lino nella città di Tuttocambiato” che verrà usato come materiale del laboratorio). Il laboratorio coinvolgerà insegnanti e studenti al fine di favorire la condivisione di vissuti emotivi ed elementi di disagio provenienti dalla pratica lavorativa e dalla relazione didattica.

    Un laboratorio per studenti delle scuole medie, tenuto dalle dott.sse Rita Verzari e Federica Burzio. Attraverso una riflessione di gruppo e partendo dall’analisi delle trame dei manga e anime più diffusi tra gli adolescenti oggi, si cercherà di guidare l’adolescente nella comprensione di tematiche importanti in questa specifica fase di vita, quali il cambiamento, il riconoscimento e le emozioni.

Contattaci